Close
Skip to content

INSIEME

Gli strumenti del Teatro per l’inclusione Sociale

Il progetto INSIEME – GLI STRUMENTI DEL TEATRO PER L’INCLUSIONE SOCIALE della Federazione Italiana Teatro Amatori, finanziato da un bando del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, consiste nella realizzazione di ventuno laboratori teatrali in tutte le regioni d’Italia: nel corso dei quali, verrà offerto a dei giovani teatranti e appassionati – interessati in vario modo all’utilizzo dei linguaggi artistici-espressivi nell’intervento sociale e guidati da formatori e docenti esperti – un’esperienza con il teatro amatoriale come opportunità di incontrare persone in situazioni di disagio o di fragilità e coinvolgersi con loro in un’attività ludico-ricreativa finalizzata al benessere.

Il teatro ha un riconosciuto e innegabile valore formativo, poiché contribuisce a mettere in atto un processo di apprendimento integrato tra tutti gli aspetti della personalità dell’individuo in relazione con gli altri e con il suo ambiente di vita; esso aiuta a educare alla bellezza e a un pensiero libero e critico: per mettere in condizione di affrontare le situazioni problematiche che la vita sociale ci offre in ogni momento. Le forme e gli strumenti del teatro sono considerati un supporto decisivo per prevenire o contrastare situazioni di disagio e di difficoltà e, ancora prima, per la promozione di un benessere integrale. Fare teatro è l’esercizio espressivo più completo perché si tratta di una forma d’arte che include tutte le altre e in cui ognuno può sperimentarsi nella scoperta e nell’uso di molteplici e diversi linguaggi; le caratteristiche intrinseche del teatro in ottica amatoriale offrono, poi, la cornice ideale e definitiva per un’esperienza artistica felice e proficua: in essa, si valorizza più il processo che il prodotto e si fa attenzione a mettere in evidenza ogni passaggio significativo, ogni piccola conquista, ogni ostacolo superato. Il teatro amatoriale considera l’andare in scena come una importante opportunità per conoscere se stessi e per incontrare gli altri; per appropriarsi in un modo protetto del mondo circostante, imparando delle strategie relazionali per gestirlo: senza ansia di apparire o di affermazione, senza paura della prestazione o della competizione con gli altri. Per se stessi e gli altri, per partecipare a un rito collettivo in cui si riscopre una socialità positiva in ottica intergenerazionale e per una partecipazione attiva sulla scena della vita.

I workshop Fondamenta in tutte le Regioni di Italia

Calabria

SPRAR, Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati

11-14/10/2018

SPRAR, Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati

Umbria

Associazione "Aladino" Centro di degenza per soggetti svantaggiati

25-28/10/2018

Associazione “Aladino” Centro di degenza per soggetti svantaggiati

Piemonte

Servizi Sociali della Circoscrizione I di Torino "Centro Crocetta"

8-11/11/2018

Servizi Sociali della Circoscrizione I di Torino “Centro Crocetta”

Sicilia

Istituto dei ciechi “Florio e Salamone”

21-24/11/2018

Istituto dei ciechi “Florio e Salamone”

Puglia

Istituto Comprensivo "San Giovanni Bosco" Buonarroti

9-11/01/2019

Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” Buonarroti
4-Modello-D-Avviso-2-2020-1

5-Modello-E-Avviso-2-2020